LE DUE STANZE DEL COLLOQUIO

DI LUIGI SALERNO
REGIA FERRUCCIO FERRANTE

Venerdì 30 Ottobre | 20:30
Sabato 31 Ottobre | 20:30
Domenica 1 Novembre | 18:00

In sala è previsto il distanziamento, si consiglia la prenotazione.

“Nell'esercizio dell'immaginazione ho sempre forzato i confini, lavorando sull'equilibrio tra la rottura di un limite e la costituzione di una forma strutturata e (im)possibilmente coerente. Il rapporto problematico con questa pièce e il suo percorso labirintico è stato un territorio fecondo per consolidare le mie coordinate, mentre il sapere che da questa fucina tra livelli controversi sia nata la possibilità di una rappresentazione, mi ha riempito il cuore di un sentimento così profondo e reale, che non avrei mai creduto e saputo immaginare”.
Luigi Salerno

Sinossi

Una sala d’attesa. Tre personaggi, Teresa, Roberto e Armida, che non si sono mai visti prima, si ritrovano nell’attesa di un consulto con un misterioso professore in ritardo. Ciascuno di loro è lì per ragioni diverse e oscure, che non rende mai troppo esplicite. Il loro appuntamento sembra confluire allo stesso orario, mentre nello stesso appartamento la segretaria del professore è prossima a festeggiare il suo compleanno. Durante il logorio dell’attesa ciascuno esprime a tratti la sua identità, le sue condizioni, riserve, paure o speranze. Quando saranno invitati ad accomodarsi nella stanza adibita al colloquio con il professore, tutti e tre nello stesso momento, verranno fuori altre dinamiche caotiche del loro vissuto, che metteranno in gioco i fantasmi delle tre singolari e contrastanti identità, insieme alle sollecitazioni, alla stravaganza e alle suggestioni di ogni processo di rielaborazione.

Scheda autore

Luigi Salerno nasce e vive a Napoli. Autore di romanzi, racconti, pièce teatrali e sceneggiature, nel suo percorso di ricerca assimila il contagio delle nuove forme, ottenendo diversi riconoscimenti in premi letterari e rassegne, anche nell’ambito della drammaturgia contemporanea.
È cofondatore, autore e sceneggiatore del circuito di cinema indipendente Nocte film, nato dall’incontro con il filmmaker Fabrizio Fiore.
Ha pubblicato con Ferrari Editore Il vincolo cieco, 2019; Id_Leonardo, 2019; nella Collezione Teatro di Oèdipus Edizioni la pièce in due atti Ma è a due passi da lei, 2019 e con Passerino Editore Appunti da una tavola calda con nebbia, 2020.
La sua pièce teatrale in tre atti Le due stanze del colloquio, è risultata tra le vincitrici del Concorso di drammaturgia contemporanea del Nuovo Teatro San Paolo di Roma.
Alcuni suoi racconti sono stati premiati in diverse rassegne letterarie; altri inseriti in riviste specializzate.(Risme, Tuffi, Musicaos, Microtales).
Ha ricevuto: l’Honorable Mention, al Reale Film Festival Monthly Awards 2020 con la sceneggiatura originale Lonely Room (Chambre solitaire) Finalist Venice Film Awards 2020 Lonely room (Chambre solitaire).

Cast

Regia Ferruccio Ferrante
Con Gianluca Cesale, Giordana Morandini, Fabio Pappacena, Laura Riccioli
e con Giuliana Mancuso
in panchina Andrea Gasperini

Scene e Costumi Angela Di Donna, Mariagrazia Iovine, Giorgia Rauccio
Assistenti Scene e Costumi Lara Cannito, Joyce Giordano

Indirizzo

Viale di San Paolo, 12
00146 Roma

Contatti

+39 0655340226
+39 371 1793181

© Nuovo Teatro San Paolo. Tutti i Diritti Riservati.