BELLI CHIUSI
Prima serata

STREAMING DAL 3 MAGGIO
DALLE ORE 17:00

Come votare

Come per tutti i concorsi, anche questa volta ci saranno dei vincitori, una giuria di esperti, infatti, decreterà il miglior monologo, il miglior corto e la migliore interpretazione.
Chi andrà in finale? La nostra giuria interna selezionerà i finalisti, ma questa volta anche voi avrete un ruolo importante, perché, ogni settimana, potrete votare il vostro corto preferito e, al termine delle semifinali, il corto e il monologo più votati andranno in finale.
Per ogni serata è possibile votare fino alle 17 di domenica prossima (10 maggio) potrete votare scrivendo il titolo del corto o del monologo nei commenti sotto il video pubblicato sul nostro canale Youtube. E' possibile esprimere solo una preferenza.

Belli Chiusi

Parte ufficialmente, con questo primo appuntamento “Belli Chiusi”, il progetto ideato e realizzato dal Nuovo Teatro San Paolo in poco più di un mese, un esperimento nato dalla voglia di trovare soluzioni alternative per portare il teatro direttamente nelle case del nostro pubblico.
Dopo i corsi online dell’Accademia San Paolo, le videolezioni, e gli spettacoli della stagione da rivedere sul divano, è stato ideato in poco tempo un nuovo progetto, un esperimento che il Nuovo Teatro San Paolo è finalmente pronto a mettere virtualmente in scena.

Qualche settimana fa è stato lanciato sul sito del teatro il nuovo bando "Belli Chiusi”, che invita tutti gli autori a inviare monologhi e corti teatrali di poche righe da trasformare in piccoli “video-spettacoli” confezionati per il digital e da condividere sui canali social.
E’ un’iniziativa del tutto nuova, è il bando del “qui” e “ora”, per andare avanti, e anche se per ora non sarà sul palcoscenico, sarà comunque un’opportunità per scrivere, recitare, fare teatro, creare qualcosa di unico e bello.
In pochi giorni è subito partita l’ormai collaudata macchina organizzativa del Nuovo Teatro San Paolo, coinvolgendo registi e attori dell’Accademia, che tra videochat e sperimentazioni video stanno dando vita a uno spettacolo decisamente originale.

I numeri di questa nuova avventura: 35 testi selezionati finora, 27 registi, 23 autori, 68 attori, ma il bando è ancora aperto, per la prima volta senza una scadenza.
E come per tutti i concorsi, anche questa volta ci saranno dei vincitori, una giuria di esperti, infatti, decreterà il miglior monologo, il miglior corto e la migliore interpretazione.

Serenata Rap

Scritto e Diretto da Angela Favella
Con Andrea Gasperini, Nico Meccia e Pio Leonardo Nardone

Tre adolescenti. Tre amici. Un lockdown.
E la vita che vuole a tutti i costi proseguire lo stesso.
Ma c’è un problema.
Riusciranno Nico e Andre ad aiutare Leo a trovare la pace dal suo tormento interiore? Unendo le loro tre menti illuminate, scopriranno l’equazione per ottenere un gancio verso l’esterno e cercare così di spiccare il volo sulle ali di un’accorata Serenata Rap?
Ispirato ad una storia vera; romantico come una stories su Instagram, avventuroso come un’indagine di Novella 2000, struggente come solo la vita di un un giovane cuore impavido sa essere.

Meglio soli

Di Miriam Pezzi
Regia Cleofe Giambenedetti
Con Miriam Pezzi

Piero è in quarantena a causa del Covid-19. Mentre sta lavorando da casa, si interroga brevemente su cosa gli manca della vita prima dello scoppio della pandemia.

Ispirazione e Vagheggiamenti

Di Rita Licenziato
Regia Patrizia Guardati
Con Roberto Ludovisi e Giuliana Mancuso

Dialogo surreale tra l'autore e le sue emozioni che non riesce a fermare sulla carta.

Monologo di un internato

Di Davide Stigliani
Regia Antonella Maddonni
Con Paolo Maria Lucci Chiarissi

Il monologo è di un visionario di una città apocalittica del futuro, uno dei pochi rimasti in vita su una popolazione decimata da un virus proveniente da una meteora sulla terra.

Te lo ricordi?

Di Luigi Salerno
Regia Teresa Di Muoio
Con Ilaria Chiominto e Elena Liasides

Una regista e un’attrice si confrontano su di un monologo che è stato loro assegnato per una rassegna di drammaturgia. Il testo non le coinvolge per niente, rendendo a entrambe difficile potervisi immergere con la dovuta ispirazione. Dalle loro suggestioni su di un lavoro approssimativo e a quanto pare così poco gradito, verranno fuori elementi reali e preziosi della loro vita di clausura di quel periodo.

Coronalear

Di Fabrizio Sebastian Caleffi
Regia Lorenzo Benedetto
Con Roberto Trinca

Lear, re malato di un teatro vuoto, evade nell'immaginario.

A lume di candela

Di Serena Locritani
Regia Carola Sisto
Con Andrea Giovagnola e Ilaria Sepicacchi

Giovanni ama Margherita, Margherita ama Giovanni… Ma può l'amore esistere al di fuori del contatto, dell'incontro, della realtà di uno scambio? Può sfaldarsi in fantasie o può nutrirsi soltanto di esse? E cosa accadrebbe se...? E se…? E se…?

Indirizzo

Viale di San Paolo, 12
00146 Roma

Contatti

+39 0655340226
+39 371 1793181

© Nuovo Teatro San Paolo. Tutti i Diritti Riservati.